Halopedia
Advertisement

" Non sono un tartarus o un fanatico. Non sono la verità . Non sono il rimpianto . Sono il loro rimedio. "


Atriox è il potente warmaster di razza Jiralhanae che guida i Esiliati, una fazione violenta di mercenari e ladri dell'ex Covenant. Originariamente combatté per conto dei Covenant , ma fu bandito dopo aver contrastato la sua stessa esecuzione. Guerriero mortale e brillante leader militare, Atriox ispirò molti altri a unirsi a lui in esilio. Ha guidato i suoi seguaci per oltre un decennio, durante il quale ha accumulato una grande quantità di ordigni e materiale, in particolare a seguito del crollo dell'Impero Covenant nel 2552 . Nel 2558 , era diventato un simbolo per altri Jiralhanae a lui pari. Le piene ambizioni di Atriox non sono chiare, ma sono grandiose. Il suo più grande gioco per il potere arrivò alla fine del 2558 , quando condusse una grande forza all'Installazione 00 con l'intenzione di usare le sue forge per costruire anelli Halo . Dopo mesi di occupazione dell'Arca, i Banditi furono affrontati dalla UNSC Spirit of Firee ne conseguì una battaglia per il controllo dell'immensa costruzione del Precursore. Nel giro di pochi giorni, Atriox perse il suo braccio destro (Decimus), il fiore all'occhiello della sua flotta , e un Halo di nuova costruzione,che fu inviato attraverso un portale al sistema Soell , mettendolo fuori dalla sua portata.

1200px-Atriox Concept Size.jpeg

Biografia

" Durante la guerra, Covenant usò il suo clan come muscolo sacrificabile. Dissero loro che morire in battaglia avrebbe" accelerato il loro santo viaggio ". Quaranta alla volta, li mandarono con noncuranza. Quaranta per spezzare il fronte. Quaranta per morire per credenze non loro. E nessuno fece mai ritorno eccetto uno,Atriox tornò ogni volta sempre lui,sempre e solo lui.

Atriox è nato nell'alleanza il 28 maggio 2510 .Quando era abbastanza grande, mostrò le sue potenzialità e molto presto divenne capo del suo clan. Durante la guerra dell'impero contro l' umanità, Atriox affinò la sua tenacia e accuratezza nelle pianificazioni strategiche.Per parte della guerra prestò servizio accanto ai suoi fratelli di guerra, i futuri leader dei Custodi dell'Unica Libertà , Castor e Orsun , come Stalkers of the Bloodstars, chiamati anche First Blade.

1200px-PL Atriox.png

dalla silenziosa ombra fu ordinato di dare la caccia ai demoni . Ad un certo punto, catturarono una squadra di Orbital Drop Shock Troopers detti (ODST)durante un raid e li interrogarono per tre giorni. Da questi ODST appresero delle voce secondo cui il programma SPARTAN-II aveva rapito i bambini come soggetti. Verso la fine della guerra, l' Alleanza iniziò a usare il clan di Atriox per le truppe in prima linea, lanciandole contro il comando spaziale delle Nazioni Unite .Gruppi di quaranta Jiralhanae sarebbero stati mandati ad assaltare le posizioni nemiche, aprendo la strada agli attacchi successivi, ma in genere tutti gli attaccanti sarebbero morti nel processo. A volte ondate ripetute venivano ordinate contro umani trincerati anche quando era chiaro che la battaglia era già stata vinta, facendo sembrare che i leader volessero semplicemente il sangue, indipendentemente da quale delle due parte fosse stata versato. Atriox fu il primo a tornare come unico sopravvissuto a una di queste missioni suicide, un'impresa che ripeté più volte dopo. Durante un ingaggio, Atriox e altri trentanove membri del suo clan attaccarono l'ultimo pezzo di resistenza dell'UNSC su un pianeta, guidato dal primo sergente Jessica Kress. A questo punto si era già distinto abbastanza da giustificare un ruolo di leader durante l'assalto. Condusse i guerrieri attraverso una breccia nella parte occidentale della base umana. Atriox caricò a capofitto nella posizione del nemico, massacrando senza pietà i marine. In breve tempo, rimase solo Atriox tra i Bruti come al solito,mentre solo due sopravvissuti umani: il sergente Kress e un altro marine. Questi due hanno tentato una fuga audace attraverso una folla di cadaveri Jiralhanae in un facocero M12 ma Atriox ha sparato sul veicolo con una pistola a benzina di tipo 33, uccidendo il suo cannoniere e lanciando Kress dal telaio. Kress Fu l'ultimo essere umano vivente sul pianeta,Atriox si avvicinò e attese, permettendole di alzarsi e assumere una posizione di combattimento con solo un coltello in dotazione come arma. Il Sergente coraggiosamente si lanciò in avanti verso Atriox, ma la prese nell'intestino con il manico del suo martello a gravità di tipo 2 .la sollevò in alto afferrandole la testa poi la uccise brutalmente,facendola a pezzi.

Esilio

Il boia:" Atriox. Ne hai assassinato uno tuo. Hai rubato la vita a tuo fratello. Lo ai derubato della santità del Grande Viaggio. Abbiamo osservato la battaglia per studiare le forza del nostro nemico. Invece, abbiamo trovato un eretico. La tua bestemmia corrompe l'Alleanza. "

Atriox affronta il suo carnefice con sfida.

Atriox : " Era uno schiavo. Un fantoccio mandato ad uccidermi. L'ho sollevato dal peso di quella vergogna.

Mentre Atriox continuava a perdere compagni di branco nel corso di molte battaglie, il suo risentimento verso l'Impero, e in particolare i Profeti ,crebbe.I racconti della sua improbabile sopravvivenza lo hanno reso leggendario agli occhi di molti. Tuttavia, Atriox non credeva nel Grande Viaggio e vedeva il genocidio degli umani come un atto insensato.Nel 2549 , durante l'occupazione della colonia umana di Algolis , Atriox tornato ancora una volta alla base, come il veterano unico vivente di una recente battaglia.Il Sangheili in autorità sul gruppo di Jiralhanae a cui apparteneva era turbato dal culto della personalità che circondava Atriox. Parlando con l' Alto Profeta della Verità tramite comunicazione remota, notò che Atriox non avrebbe mai dovuto sopravvivere così a lungo. Il suo successo senza precedenti e la celebre reputazione potrebbero rappresentare una minaccia se i Jiralhanae iniziassero a mettere in discussione il loro ruolo nel Grande Viaggio, in particolare girano voci che la sua fede stava già vacillando. il profeta della verità credeva che Atriox potesse ancora essere un prezioso strumento di guerra e affermava che avrebbe sanzionato la sua eliminazione,solo se fosse stato confermato che aveva perso la sua lealtà. Atriox era seduto da solo, ancora coperto dal sangue degli umani, quando il Sangheili gli si avvicinò. Il suo comandante ha elogiato la sua abilità, ma Atriox lo ha respinto dicendo che era semplicemente il compito che gli era stato assegnato. Ulteriori congratulazioni attirarono la sua ira e disse al Sangheili che dubitava che i suoi fratelli stessero difendendo il Grande Viaggio invece di morire inutilmente. Ha anche rimproverato la sottovalutazione delle capacità degli umani,che apparentemente causava la morte continua di così tante parti del suo branco e disse che forse la lealtà assoluta non era la via della giustizia, come insegnava l'Impero. È stato riferito a Verità che Atriox era persino più pericoloso di quanto temessero. Fu presa la decisione di farlo assassinare, ma fu convenuto che doveva essere fatto in modo così delicato per evitare il martirio.

RoAcrop.png

Un'altra battaglia su Algolis fu presto in corso, e Atriox si ritrovò di nuovo a volare nel suo cuore circondato da altri Jiralhanae, tutti ispirati esternamente dalla sua presenza, salvo uno, che chiuse gli occhi durante il volo. Atriox uccise i marines presidiati nel complesso che stavano attaccando,i suoi movimenti durante il conflitto furono attentamente osservati dai Sangheili che speravano nella sua morte attraverso l'uso di San'Shyuum Eyes che sorvolavano la carneficina. Avendo ottenuto la vittoria, Atriox trovò un marine ferito e invece di finirlo proprio lì, disse al giovane di scappare. Mentre lo faceva, Atriox lo seguì pigramente. Il marine inciampò e cadde e quando Atriox si avvicinò, proclamò ad alta voce la sua frustrazione e l'odio per le bugie dei Covenant nei confronti dell'uomo spaventato. Alla fine uccise l'uomo e si voltò per trovarsi di fronte al Brut con il quale aveva guardato in basso durante la corsa del phantom. Questo guerriero sfidò la bestemmia che aveva sentito per caso,e Atriox lo implorò disperatamente di usare la ragione e di vedere le convinzioni,e le strategie del Patto per quello che erano.Disperato della possibilità che il suo zelo potesse essere smentito, alzò il martello e sfidò l'accusatore a combatterlo. Diede un duro colpo di lato a Atriox , ma alla fine Atriox rimase trionfante sul cadavere del Jiralhanae. Di ritorno alla base, fu accolto da un gruppo di Sangheili guidato dal loro comandante, il suo aspirante boia . L'omicidio di suo fratello alla periferia del campo di battaglia è stato usato come pretesto per uccidere Atriox. Atriox si arrese a malincuore lascio cadere il suo martello a gravità e si inginocchiò, apparentemente accettando il suo destino.Non mancò, tuttavia, di difendere audacemente e in modo scusato le sue ragioni per aver ucciso colui che avrebbe fatto lo stesso con lui.Quando la Bloodblade fu spinta verso la sua faccia,afferrò la lama con la mano destra e chiese ai presenti di vedere cosa sarebbe successo dopo. Alzandosi in piedi, fece correre colui che presumeva essere il suo carnefice con la propria spada. gli altri Sangheili sguainarono le spade e si prepararono ad attaccarlo insieme, ma in quel momento altri Jiralhanae che stavano guardando, incluso un Brut particolarmente temibile noto come Decimo, entrarono in azione. Ispirati dalla sfida di Atriox, massacrarono il Sangheili. Decimo si inginocchiò davanti ad Atriox mentre altri ululavano nell'affermazione della loro decisione di seguirlo, e da quel momento nacque il gruppo che sarebbe venuto per essere chiamato Banished gli Esiliati. Atriox gongolava sui morti dicendo "Come cadono i giusti"

Advertisement