FANDOM


La Battaglia dell'Installazione 05 è una fase della Guerra Umani-Covenant che si è tenuta sull'Installazione 05 dei Precursori.

La battaglia viene raccontata durante Halo 2 nella sua parte principale. Essenzialmente all'inizio abbiamo le forze UNSC, molto esigue, che cercano di sventare i piani dei Covenant comandati dal Profeta del Rimorso, che prevedono l'attivazione di Halo per entrare nel Grande Viaggio.

Inizio

Un battaglione di ODST scortato dall'equipaggio disponibile al combattimento sulla nave atterra sull'anello e comincia a sovverchiare le forze Covenant, comunque molto contenute, data la presenza della sola nave di Rimorso. Master Chief, dopo aver compiuto un attentato al Profeta, apparentemente morto ma soltanto svenuto e malridotto, cadde nel lago sotto il tempio dove Rimorso si stava rifugiando; stordito dall'impatto, la Mente Suprema lo rapì assieme al profeta, risparmiandolo dall'infezione flood per usarlo come pedina. Contemporaneamente arrivò Alta Opera, scortata dalla flotta Covenant.

Battaglia della Biblioteca

L'arbiter e un gruppo di combattimento venne dispiegato nei pressi della Biblioteca, dopo che il primo ebbe disattivato lo scudo sopra il Muro Sentinella, con lo scopo di recuperare l'indice. Contemporaneamente Miranda Keyes e alcuni Marine si avventurarono nella stessa impresa. Nonostante giunsero sul luogo prima le forze UNSC, i Covenant recuperarono l'indice; solo in questo momento Tartarus, capitano dei Brute, rivelò i piani dei Profeti, e spinse l'arbiter nella voragine sotto l'indice, lasciandolo alla Mente Suprema. Appena i due "ospiti" si svegliarono, la mente suprema li convinse a stringere una sorta di alleanza, e teletrasportò Master Chief su Alta Opera nella Camera del Concilio, durante un discorso di Verità, mentre teletrasportò l'arbiter presso la sala di controllo, per mostrargli il massacro che i brute stavano compiendo. L'obiettivo comune era quello di recuperare (o meglio, rubare) l'indice

Battaglia di Alta Opera

L'arrivo di Master Chief sconvolse tutta la città, che cercò di ucciderlo. Master Chief liberò alcuni Marines prigionieri e si fece strada verso Verità, detentore dell'indice. Con l'aiuto di Cortana, John attraversò la città in battaglia: fu l'inizio del grande Scisma o Guerra Civile Covenant, che vide Elite, Grunt e alcuni Cacciatori contro brute, Droni e Jackal. Una grande battaglia avvenne presso il Mausoleo dell'Arbiter. Intanto l'astronave In Amber Clad, segretamente carica di Flood, fece il salto dentro la città e portò un infezione mai vista prima dagli occhi dei Covenant e degli umani dentro la grande città. La mente suprema si rivelò come traditrice. Intanto Master Chief, raggiunto Verità, scoprì che quest'ultimo stava per usare la Dreadnaught, l'astronave dei Precursori al centro della città, per andare sulla Terra, per sferrare un attacco decisivo. Master Chief lasciò Cortana in città, con l'obiettivo di far esplodere l'In Amber Clad, la città e dunque l'anello nel caso i Brute fossero riusciti ad attivarlo. Master Chief promise a Cortana di tornare a prenderla, una volta ucciso e fermato Cerità. La Dreadnought lasciò la città senza energia, e i Covenant all'interno in balia dei Flood, che costruirono un enorme alveare.

Battaglia della sala di controllo

L'Arbiter scoprì presso la sala di controllo che i Brute stavano uccidendo a tradimento alcuni Elite. Uccise subito i colpevoli, e venne raggiunto da alcuni rinforzi inviati da un incrociatore classe CCS nelle vicinanze. Gli Elite radunarono le forze e si sfogarono in un massacro totale delle forze Brute locali, uccidendo ogni nemico a vista. giunto in fondo a un canyon, l'arbiter si riunì con il comandante Rtas 'Vadumee. I due decisero di sfondare la porta della sala di controllo con uno Scarab; nel tentativo di recuperarlo, formarono un alleanza con alcuni superstiti dell'UNSC, tra cui il sergente Johnson. La sala di controllo era presidiata da Tartarus, che stava cercando di convincere, con le maniere forti, Miranda Keyes ad attivare l'anello. Raggiunto dall'arbiter, gli venne spiegato lo scopo delle installazioni da parte di 343 Guilty Spark; incredulo, ma bramante di potere, riuscì a fare in modo che Miranda inserì l'indice e a mandare l'anello in attivazione; dopo una battaglia nel centro di controllo, dove venne ucciso il comandante dei brute, L'anello venne disattivato e mandato in standby; 343 Guilty Spark disse dell'esistenza dell'Arca a Miranda, all'Arbiter e a Johnson.

Con questo evento si può ritenere la battaglia conclusa, e seguita dalla Quarantena di Alta Opera.

Esito

La battaglia fu una vittoria UNSC e dei Covenant Separatisti, ma ad alto prezzo. Molti Elite vennero ucciso e i soli superstiti umani furono: John-117, Pete Stacker, Chips Dubbo, Johnson, Miranda Keyes e il Sergente Banks. Alla fine della battaglia rimorso viene catturato dalla mente suprema insieme a chief.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.