FANDOM


Breakpoint

Veduta dell'area di collegamento montuosa di Breakpoint.

Breakpoint è una mappa di Halo: Reach, dedicata a partite con grandi squadre o per le partite di Invasion.

Si presenta come una trasposizione multiplayer, come ambientazione e come tipologia di mappa, del livello della campagna Il Pacchetto, e più in particolare della fase al di sotto della Sword Base ONI, area condivisa anche dalla mappa Sparatoria Ghiacciaio (Glacier): vengono ereditate l'ambientazione artica, la piccola quantità di veicoli e la presenza di un centro dell'ONI da difendere. In particolare, la situazione simulata è come se il Noble Team non avesse difeso il Laboratorio di Halsey ed i Covenant si fossero impossessati dei dati preziosissimi custoditi all'interno.

Unica differenza, è che la mappa è disposta al di sotto di una qualche formazione rocciosa, e non sotto terra: infatti, in lontananza si possono vedere il cielo e delle montagne nevose.

Caratteristiche

Breakpoint2

Veduta della prima base durante Invasion

La mappa è organizzata in due grandi aree innevate contrapposte e separate da un complesso stradale, roccioso e da baratri. Nella parte più a destra (avendo la grande apertura sull'area montuosa alle proprie spalle) vi è una sorta di terreno sopraelevato, dove spesso si trovano armi e veicoli. Più a sinistra vi è una prima struttura dell'ONI, con altre armi, tra cui uno Spartan Laser. All'interno di questa struttura si può accedere dalla seconda fase di invasion o durante una partita di qualsiasi altro tipo, e vi è custodita la bomba da far esplodere.

Ai lati della struttura vi sono dei complessi energetici che devono essere disattivati durante Invasion. Oltre la struttura, comincia il primo dirupo roccioso, attraversabile attraverso una galleria artificiale o attraverso un condotto molto stretto che porta ad un'altra struttura ONI contrapposta in parallelo, e che ha dei condotti dell'aria attraverso i quali si può passare. A sinistra della struttura c'è il primo grande baratro, con un ponte levatoio, che si abbassa dopo la prima fase di Invasion.

Presso il ponte c'è una struttura di scopo non meglio specificato, che ospita il phantom di fuga durante le missioni di Invasion; a destra rispetto a tale struttura c'è un ponte lungo; a fianco c'è quello che sembra un altro condotto, distrutto; vicino a questo può essere trovato un fucile di precisione UNSC durante una partita non Invasion. A fianco del ponte, c'è una montagna rocciosa, che può essere risalita e facilmente utilizzata come punto di ricognizione per cecchini, il che si adatta perfettamente con la posizione dell'arma a fianco del dislivello.

Oltre questo ponte, vi è la seconda area innevata, che comprende la struttura sopra citata, una serie di hangar dell'ONI (in invasion difesi da scudi unidirezionali), che si dispongono in maniera radiale alla mappa; due sono disposti più in alto, e dispongono di veicoli e/o di armi pesanti, ma sono molto esposti al traffico in arrivo dalla galleria; l'altro, contiene sole armi pesanti ed è sopraelevato, non collegato con gli altri in alcuna maniera.

Al di sotto di questo ultimo deposito, vi è un centro difeso da mura, che va sfondato tramite una bomba durante Invasion. All'interno vi è il nucleo.

Note

Una nota va fatta riguardo alla disposizione dei depositi armi/veicoli su questa mappa: essi sono molto svantaggiosi per gli spartan in difesa su questa mappa: al contrario di Boneyard o Spire, non è possibile recuperare un arma qualunque nel momento più desiderato. Questo è fatto per motivi di gameplay: se gli spartan avessero accesso alle armi pesanti, per gli elite l'area sarebbe invalicabile durante la seconda e la terza fase di Invasion, anche con i veicoli. Peggio ancora sarebbe nel caso in cui gli elite riuscissero a recuperare le armi.

Altro problema, è l'impossibilità di collegarsi agli altri rifugi rimanendo al loro interno. Questo complica moltissimo la situazione, in quanto non è possibile scegliere, quasi mai, il punto di rigenerazione preferito. Questo comporta che un giocatore può rimanere isolato davanti ad un hangar a causa di un veicolo pesante nemico o di un falcon, e non riuscire più a salvarsi in alcuna maniera.

Il rifugio posto più in alto nella mappa dispone di una porta segreta che porta al piano secondo, dove c'è un comodo balcone per cecchini, anche se esposto sul fianco sinistro (rivolgendo lo sguardo verso le montagne in lontananza).

Per questi motivi, e per la sua conformazione in generale, questa mappa è una delle più difficilmente giocabili in qualunque modalità, a causa della disposizione quasi sempre antistrategica delle armi. Inoltre, vi sono lunghi camminamenti da percorrere per arrivare ai punti di recupero di bandiere o nuclei, che permettono a cecchini di compiere un lavoro più che discreto. Questa mappa comporta la conoscenza matematica dei danni inflitti dalle armi ed una buona cooperazione per riuscire nella vittoria. Non è raro vedere giocatori che abbandonano il match a metà durante una partita di Invasione.

Ultima nota, gli elite dispongono di pochissime armi sulla mappa, ed hanno come unica arma pesante il cannone a munizioni guidate, sbloccato nella terza fase. Gli spartan hanno Warthog e Falcon, tra cui un Warthog lanciamissili.

Varie

  • Il Phantom può essere distrutto con un ingente quantità di danni, tuttavia non presenta un animazione.
  • Se si colpisce il phantom con una pistola al plasma sovraccarica, questi accenderà l'ascensore gravitazionale.

Galleria

Mappe multigiocatore di Halo: Reach


Halo Reach Copertina

BoardwalkBoneyardCountdownCrea un MondoPowerhouse
ReflectionSpireSword BaseZaelot

Sparatoria: Testa di PonteCorvetteGiardinoGhiacciaioHouldoutAvampostoOverlookWaterfront
Pacchetto Noble: BreakpointAnchor 9Tempest
Pacchetto Defiant: HighlandsCondemnedUnearthed (Sparatoria)
Halo Anniversary: Battle CanyonHigh HoonRidgelineBreakneckPenanceSolitary (Sparatoria)
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.